Alla Pobbia grandi birre e formaggi d’autore

4 marzo 2014

Birra e formaggio. Meglio: quattro fra le migliori birre artigianali italiane e quattro piatti (dall’antipasto al dolce) a base di formaggi “d’autore”, cioè provenienti da piccoli produttori di qualità.

È il tema della serata organizzata il 13 marzo dal ristorante La Pobbia 1850 (in via Gallarate, a Milano) in collaborazione con Birrodromo: un’occasione ideale per tutti coloro che – come noi – ritengono che la birra (quella buona) sia perfettamente a suo agio in contesti gastronomici d’eccellenza.

Birra d'autore alla PobbiaPronti? Si parte con uno sformatino di Fiore Sardo, cioè un prelibato pecorino Dop ottenuto con solo latte crudo di pecora, abbinato a un delicato miele di cardo, anch’esso sardo: nei calici, la Blonde del birrificio monastico La Cascinazza di Gudo Gambaredo (Mi), una ale dorata da 5,2 gradi, delicata e ben bilanciata fra luppolo e malto. La Cascinazza, lo ricordiamo è il primo birrificio italiano all’interno di un convento benedettino, interamente gestito dai monaci, nel solco della tradizione trappista belga.

Segue un primo piatto davvero virtuosistico: un raviolo aperto al Castelmagno d’alpeggio, pere e bacche di pepe rosa, servito con miele d’acacia aromatizzato al pino mugo. Il Castelmagno (che in questo caso è anche un Presidio Slow Food) è un formaggio d’alpeggio, prodotto con latte di mucche allevate in alta montagna con un’alimentazione a base di erbe e fiori locali: per questo il risultato è un formaggio saporito (viene stagionato non meno di quattro mesi) e profumato. E per questo abbiamo scelto di abbinare questo piatto alla Monflowers, una blanche del Birrificio Civale aromatizzata con miele e fiori di campo del Monferrato: inutile dirvi quale concerto di profumi e sapori vi aspetti!

Si procede con una degustazione di due formaggi: un Taleggio di latte crudo vaccino e caprino (più cremoso) e un Bagoss (anch’esso Presidio Slow Food), formaggio stagionato proveniente da Bagolino (Alto Bresciano), stagionato da 12 a 36 mesi e decisamente saporito. I formaggi verranno accompagnati con un miele aromatizzato all’origano selvatico. In abbinamento, il gusto pieno e morbido della Amber (6,4 gradi), una birra in stile belga sempre proveniente dal Birrificio La Cascinazza, che con i suoi sentori di miele, scorza d’arancia, spezie e crosta di pane esalta il dolce del miele e ammorbidisce il gusto deciso dei formaggi.

Siamo al dessert. Una torta soffice (in due versioni) di ricotta di bufala pavese, accompagnata da miele di acacia aromatizzato al mirtillo rosso. Per il gran finale abbiamo scelto una Verdi Imperial Stout del Birrificio del Ducato: ovvero una potente birra scura (in stile Imperial Stout, appunto) da ben 8,2 gradi, cui i malti torrefatti donano un magnifico sentore di caffè e di cioccolato perfetto per bilanciare il dolce della torta e chiudere in bellezza.

Tutto questo, lo ricordiamo, avviene la sera di giovedì 13 marzo, intorno alle 20,30 (ma è meglio arrivare qualche minuto prima), al ristorante La Pobbia in via Gallarate, 92. E tutto questo – incredibile ma vero – costa 35 euro, comprensivi di cibo, birre, acqua e caffè.

Prenotate per tempo, telefonando al numero 02.38006641 e specificando che desiderate partecipare alla serata “ Birre Artigianali e Formaggi d’Autore”. Noi di Birrodromo saremo presenti in forze. Ci vediamo lì.